Pallacanestro Trapani al lavoro in vista del match con Torino

Scritto il dicembre 31, 2013 alle ore 9:32 da

Riprende oggi pomeriggio il lavoro della Pallacanestro Trapani che si prepara a ricevere, domenica prossima, Torino, nella gara valevole per quindicesima giornata di Adecco Gold.
Sempre stamane Robert Lowery si sottoporrà ad un esame strumentale che dovrebbe indicare se il giocatore potrà tornare ad allenarsi con i compagni. Ancora terapia e lavoro a parte, invece, per Patrick Baldassarre che deve riprendersi dall’infortunio al quadricipite femorale della gamba sinistra. Difficile anticipare se ci siano i margini per un suo impiego domenica prossima: lo staff medico e tecnico valuteranno giorno dopo giorno le sue condizioni.
Questo il programma settimanale della squadra:
Oggi, ore 18 tecnica (PalAuriga);
mercoledì 1 gennaio, ore 10 tecnica (PalAuriga); ore 17 tecnica (PalAuriga);
giovedì 2 gennaio 9.30 pesi (PalAuriga); ore 18 tecnica (PalAuriga);
venerdì 3 dicembre, ore 18 tecnica (PalAuriga);
sabato 4 gennaio, ore 10 tiro (PalAuriga);
domenica 5 gennaio, ore 18, gara interna di campionato vs/Torino.
Intanto il direttore sportivo Francesco Lima commenta: “E’ inutile tornare sulla gara persa a Trento cercando di compiere ulteriori analisi. La nostra priorità deve essere il recupero di due giocatori come Baldassarre e Lowery. In queste condizioni, a Trento non potevamo dare più di quello che i ragazzi hanno dato. Mettere la squadra in campo con l’assenza contemporanea di questi due giocatori è molto complicato: sono i due meno sostituibili del gruppo perché danno sostanza ed energia al nostro gioco. In ogni modo, siamo pienamente in regola con i programmi d’inizio stagione. Anche i risultati del weekend passato confermano come questo sia un campionato ricco di sorprese e in cui qualsiasi squadra può rendersi protagonista di ogni risultato. Per quanto ci riguarda, ci prepariamo ad affrontare l’ultima gara del girone d’andata, confidando in un ritorno al successo: sappiamo che Torino è una grande di questo campionato ma con l’aiuto del nostro pubblico possiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo”.